“Augustus”, John Williams

“Così, ciò che Ottaviano non era riuscito a ottenere con la cautela ce lo consegnò Antonio con la sua imprudenza. E dove regnava la disperazione, cominciammo a scorgere la speranza.” Se vi trovate a leggere questa recensione, vi ha spinto uno dei due motivi qui elencati: Siete rimasti così tanto assuefatti dalla lettura di “Stoner”…

“Cronaca di lei”, Alessandro Mari

“Prima osserva il viso, la carnagione, quella maniera di stare in piedi, la distanza che sta lasciando tra le caviglie e tra le ginocchia nude mentre gli si para di fronte. Ha qualcosa di malinconico, una bellezza che conosce se stessa e ne ha paura.”  “Cronaca di lei” è quello che il titolo confessa: una…

“La notte della rabbia”, Roberto Riccardi

“Fu a quel punto che un senso d’impotenza assalì anche lui. La metropoli era un ventre sconfinato pronto ad accogliere e nascondere, una teoria di potenziali rifugi per gli artefici del male.” Mi piace far parte di un gruppo di bookblogger che sostiene un progetto mirato a far conoscere ai nostri lettori i libri che…

L’ #inthebook di agosto: Màrai, Sciascia, Fois, Mattalia, Tolstoj

L’ #inthebook è una nuova rubrica delle letture che mensilmente porto a termine, dato avevo una gran voglia di “mettermi a regola” con gli articoli del blog! Agosto è stato il mese delle sieste pomeridiane, delle letture e del meritato svago dopo nove intensi mesi all’università. Questo mese l’ho interamente dedicato a tutto quello che…

“Del Dirsi Addio”, Marcello Fois

“Non tutte le luci fanno chiarezza. Nel regno dell’aria questo è un principio assodato: non troppo buio che sottrae, non troppa luce che moltiplica.” Una coltre di nebbia grigia si è improvvisamente spalmata sul cielo di agosto. A seguire delle folate di vento gelido che graffiano il viso mi hanno in poco tempo disabituato all’afa…

“Rovine”, Peter Kuper

“Non avevi mai apprezzato l’aria come in quell’attimo, subito prima che un’altra onda ti riportasse di sotto. Era la tua vita quella che ti passò davanti gli occhi?” Alcune situazioni sono già compromesse prima che possano iniziare, altre, invece, finiscono per cedere lentamente. Le prime crepe sono silenziose e non sempre vengono notate quando si…

“Le otto montagne”, Paolo Cognetti

“Avrà imparato di più chi ha fatto il giro delle otto montagne, o chi è arrivato in cima al monte Sumeru?” Pietro scopre, sbucciandosi un ginocchio ogni tanto, che la montagna è più di un semplice agglomerato di rocce, fessure e laghi. Coglie nelle sue passeggiate scorci di paesaggi da prospettive elevate che rendono il mondo…

Giornata mondiale dei Blogger con Thebooklover_it

Lo saprete già: il blog è nato un anno fa. Non mi sarei mai immaginato che in un anno avrei potuto raggiungere così tanti obiettivi. Sono immensamente grato a chi crede e continua a credere nel mio progetto, anche se ancora è solo agli inizi! Ma sento fluire un fuoco che è quello della passione che…

“Nel guscio”, Ian McEwan

“Quando ci coricavamo faccia a faccia su quel lettino ci guardavamo dritto negli occhi chiacchierando, ci mettevamo letteralmente al mondo.” Un mese e qualche giorno mi separano ormai dal 20 marzo, giorno speciale in cui ho avuto la possibilità di incontrare e poter rivolgere una domanda ad Ian McEwan in casa Einaudi Editore, a Torino,…

“Non sei mica il mondo”, Raphaël Geffray

Non sempre piove solo fuori dalla finestra. A Bené, per esempio, piove dentro. E l’acqua si sa, se non trova una via di fuga si stagna e marcisce e soffoca. E quando ci sentiamo soffocati diventiamo irruenti, nervosi, irrequieti. E Bené è uno di questi, nonostante abbia appena otto anni e un mondo tutto da…